giovedì 18 novembre 2010

Contributi alle ONG ambientali

La Commissione europea concede sovvenzioni al funzionamento e gestione alle ONG europee attive nel settore ambientale.

Il bando UE sostiene le attività delle ONG europee per l’anno 2011, con l’obiettivo di contribuire all’implementazione e sviluppo delle politiche e della legislazione comunitaria in materia ambientale, con particolare attenzione ai seguenti ambiti prioritari del Sesto Programma d’Azione per l’Ambiente:

  • cambiamenti climatici
  • natura e biodiversità
  • ambiente e salute
  • risorse naturali e rifiuti.

Possono presentare domanda le ONG europee che operano nel campo della tutela ambientale, indipendenti e senza scopo di lucro, costituite da almeno due anni e presenti (con sedi ed attività) in almeno 3 Stati Membri.

I contributi comunitari sono destinati a cofinanziare le spese di funzionamento e gestione dell’ONG (connesse al programma di lavoro per il 2011), le attività di sensibilizzazione, di educazione ambientale e gli aspetti internazionali relativi ai temi prioritari; compreso lo sviluppo organizzativo delle ONG.

Il bando potrà finanziare i costi di funzionamento delle ONG fino a 70% delle spese ammissibili, con un massimale di 900 mila euro (le spese sono ammissibili a partire dal 1° gennaio 2011: costi del personale dedicato al programma di lavoro annuale, viaggi e soggiorni, attrezzature, altri costi diretti, spese generali, consulenze).

Risorse messe a bando: 9 milioni di euro.
Scadenza: 3 dicembre 2010.
Bando per la concessione di sovvenzioni al funzionamento di ONG europee ambientali